Studio psicoterapiaStudio psicoterapia





Disturbi d’Ansia

Come sarà possibile notare poco più sotto i disturbi che possono avere un qualche legame con l’ansia sono molteplici, ma l’ansia non è solo espressione di una patologia psichiatrica, ma anche spesso una reazione ad uno stile di vita o ad una condizione psicologia non più tollerabile. Spesso diventa un campanello d’allarme che ci avverte “fisicamente” che qualcosa nella nostra mente o nella nostra vita non và.

Strategie di vita fino ad un tempo funzionali a volte smettono di esserlo e quindi necessitiamo di un aiuto per modificare o adattare certe modalità, in modo che smettano di essere in contrasto con la nostra esistenza e non producano più sofferenza mentale. L’ansia, come molte altre patologie è anche espressione di questo: di uno stato di egodistonia.

La Cura

Nella cura dei disturbi d’ansia solitamente si parte con un percorso psicoterapico centrato sull’approfondimento della storia di vita e sull’individuazione delle cause del disturbo. Esistono poi alcune tecniche specifiche per aiutare il cliente a ridurre la sintomatologia, sia che esse sia legata ad un problema situazionale sia che dipenda da una fobia specifica.

Nel caso delle fobie si usa praticare la tecnica della DESENSIBILIZZAZIONE SITEMATICA che prende spunto dal training autogeno e dal sogno guidato per praticare un progressivo e preciso abbassamento del livello di ansia rispetto agli stimoli caratterizzanti il disturbo in analisi.

La psicoterapia, unita ad alcune tecniche mirate può sicuramente essere un utile percorso di cura per problemi che hanno l’ansia come manifestazione.

I disturbi d’ansia si possono suddividere in molteplici tipi, come elencato nel manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM IV-R):

Un Attacco di Panico corrisponde a un periodo preciso durante il quale vi è l’insorgenza improvvisa di intensa apprensione, paura o terrore, spesso associati con una sensazione di catastrofe imminente. Durante questi attacchi sono presenti sintomi come dispnea, palpitazioni, dolore o fastidio al petto, sensazione di asfissia o di soffocamento, e paura di “impazzire” o di perdere il controllo.

L’Agorafobia è l’ansia o l’evitamento verso luoghi o situazioni dai quali sarebbe difficile (o imbarazzante) allontanarsi o nei quali potrebbe non essere disponibile aiuto in caso di un Attacco di Panico o di sintomi tipo panico.

Il Disturbo di Panico Senza Agorafobia è caratterizzato da ricorrenti Attacchi di Panico inaspettati, riguardo ai quali vi è una preoccupazione persistente. Il Disturbo di Panico con Agorafobia è caratterizzato sia da ricorrenti Attacchi di Panico inaspettati che da Agorafobia.

L’Agorafobia Senza Anamnesi di Disturbo di Panico è caratterizzata dalla presenza di Agorafobia e di sintomi tipo panico senza anamnesi di Attacchi di Panico inaspettati.

La Fobia Specifica è caratterizzata da un’ansia clinicamente significativa provocata dall’esposizione a un oggetto o a una situazione temuti, che spesso determina condotte di evitamento.

La Fobia Sociale è caratterizzata da un’ansia clinicamente significativa provocata dall’esposizione a certi tipi di situazioni o di prestazioni sociali, che spesso determina condotte di evitamento.

Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo è caratterizzato da ossessioni (che causano ansia o disagio marcati) e/o compulsioni (che servono a neutralizzare l’ansia).

Il Disturbo Post-traumatico da Stress è caratterizzato dal rivivere un evento estremamente traumatico accompagnato da sintomi di aumento dell’arousal e da evitamento di stimoli associati al trauma.

Il Disturbo Acuto da Stress è caratterizzato da sintomi simili a quelli del Disturbo Post-traumatico da Stress che si verificano immediatamente a seguito di un evento estremamente traumatico.

Il Disturbo d’Ansia Generalizzato è caratterizzato da almeno 6 mesi di ansia e preoccupazione persistenti ed eccessive.

Il Disturbo d’Ansia Dovuto ad una Condizione Medica Generale è caratterizzato da sintomi rilevanti di ansia ritenuti conseguenza fisiologica diretta di una condizione medica generale.

Il Disturbo d’Ansia Indotto da Sostanze è caratterizzato da sintomi rilevanti di ansia ritenuti conseguenza fisiologica diretta di una droga di abuso, di un farmaco o dell’esposizione ad una tossina.

Il Disturbo d’Ansia Non Altrimenti Specificato viene incluso per la codificazione di disturbi con ansia o evitamento fobico rilevanti che non soddisfano i criteri per nessun specifico Disturbo d’Ansia definito in questa sezione (o sintomi di ansia a proposito dei quali sono disponibili informazioni inadeguate o contraddittorie).

Poiché il Disturbo d’Ansia di Separazione (caratterizzato da ansia legata alla separazione dalle figure genitoriali) di solito si manifesta nell’infanzia, viene incluso nella sezione “Disturbi Solitamente Diagnosticati per la Prima Volta nell’Infanzia, nella Fanciullezza o nell’Adolescenza”. L’evitamento fobico limitato al contatto sessuale genitale con un partner sessuale viene classificato come Disturbo di Avversione Sessuale e viene incluso nella sezione “Disturbi sessuali e dell’identità di genere”. (fonte: DSM IV R).

Marco Pontificale, studio di Psicoterapia.Via Puccini, 4. 22060 CABIATE (Co). P.I. 05360070964